Aci Arezzo al Classic Motor 2017

Anche l’Automobile Club Arezzo ha partecipato al principale evento fieristico per gli appassionati di motorismo storico in Italia.

Arezzo Classic Motors ha aperto il calendario italiano delle manifestazioni dedicate al motorismo storico: 250 espositori per 600 stand ospitati negli oltre 20.000 mq di fiera mercato divisi in 6 padiglioni.

Sotto i riflettori il mondo del Rally anni ’70 e ’80: la proiezione dell’opera omnia Rally Emotions con cui il Club Saracino, da sempre patrocinatore della manifestazione, ha ricordato la figura di Piero Comanducci, socio e amico, cineamatore di Rally. Gli appassionati hanno potuto inoltre ammirare tre splendidi esemplari di Lancia Fulvia HF fanalone, vittoriosa nei rally mondiali della prima metà degli anni ’70 con piloti come Sandro Munari, Amilcare Ballestrieri, Simo Lampinen, Harry Karllstrom.

Sempre in tema corse, sono state esposte «chicche» quali la Renault Alpine A 110, strenua antagonista della Lancia, pilotata dai quattro moschettieri francesi Bernard Darniche, Jean-Claude Andruet, Jean-Pierre Nicolas e Jean-Luc Therier e la Fiat 124 Abarth, vittoriosa 2 volte del Campionato Europeo le cui «nipotina» esordirà a breve, con tre esemplari, al prossimo Rallye di Montecarlo.

Ed ancora la Lancia Stratos, berlinetta imbattibile nei Campionati del Mondo Costruttori del 1974, 1975 e 1976 e nel Campionato del Mondo Piloti del 1977, alla Fiat 131 Abarth, con un palmares che vede tre Campionati del Mondo Costruttori nel 1977, 1978 e 1980 e due Campionati del Mondo Piloti e ancora alla Lancia Rally 037, vincente nel Campionato del Mondo Costruttori del 1983.

Un particolare ringraziamento per la presenza va alla Scuderia Chimera Classic Motor ed a tutte le Scuderie aretine presenti.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche...